Domande e Liste di Attesa



LISTA ATTESA E DEFINIZIONE PRIORITA' INGRESSI
Per il ricovero nella Residenza Sanitaria Assistenziale nei posti accreditati e convenzionati (sia per soggetti residenti nella ex ASL di Lodi che fuori) è necessario presentare domanda su apposito modulo unificato presso una delle RSA accreditate e aderenti al protocollo (n°16).
Il modulo è reperibile anche il internet all’indirizzo www.asl.lodi.it.
1. Le domande di ricovero possono essere presentate in un punto della rete più prossimo al cittadino e/o alla sua famiglia: RSA, attraverso la Rete delle 16 RSA accreditate ed aderenti al sistema. La modulistica prevede la possibilità di scelta plurima, basta comunque presentare la domanda una sola volta c/o una qualunque delle RSA citate;
2. Nel caso in cui il cittadino consegni la richiesta di ricovero presso una qualsiasi delle 16 RSA, la RSA stessa provvede all’inserimento della domanda nel sistema di gestione Integrata ed informatica , completa della Scheda di valutazione clinico-funzionale.
3. Al ricevimento della domanda la RSA tramite i suoi operatori:

  • verifica che il modulo appositamente predisposto sia debitamente compilato, anche nella parte relativa agli allegati o, se necessario, supporta l’utente nella compilazione
  • si impegna ad acquisire il consenso al trattamento dei dati sensibili da parte dell'interessato o da parte di un familiare e a consegnare l’”Informativa ai sensi del Dlgs 196/20“Codice Privacy”, inclusi nella modulistica relativa alla domanda stessa;
  • rilascia all’utente ricevuta (copia della prima pagina con data e sigla dell’operatore) e provvede a protocollare la domanda.

4. la RSA, contestualmente al ricevimento della domanda:

  • provvede ad inserire e aggiornare nell’apposito programma in rete i dati raccolti, nel rispetto della scelta della/e struttura/e da parte del cittadino, entro 5 giorni lavorativi, in modo che l'elenco dei nominativi sia disponibile alle singole RSA ed utilizzabile per le chiamate in caso di posto libero;
  • scannerizza e allega la “Scheda di valutazione clinico-funzionale di pre-ingresso” compilata dal MMG, in formato .pdf
  • segnala alle RSA interessate le situazioni per le quali si ravvisa che il ricovero riveste carattere d’urgenza.

5.la RSA archivia la domanda, tenendola a disposizione, nel caso fosse richiesta copia dalla/e RSA interessata/e al ricovero.
6.La RSA che effettua il ricovero:

  • provvede alla chiamata del soggetto e alle conseguenti procedure amministrative, ivi compresa la definizione della data e dell'ora di ingresso, e ad ogni altra incombenza relativa;
  • all'atto dell’inserimento compila le apposite sezioni del programma informatico, al fine di cancellare il nominativo dell’ospite dalle liste di attesa, propria e di eventuali altre RSA;

Premesso che la “lista di attesa” non costituisce graduatoria, ma un semplice elenco di soggetti che hanno presentato domanda di ingresso e ciò, con espresso riferimento alla DGRL 7/7435 del 14.12.2001, gli ingressi vengono determinati autonomamente da questa RSA in base alla compatibilità ambientale ed alle condizioni socio-psico-sanitarie degli anziani richiedenti, valutati secondo la scala SOSIA e come segue:
1. accesso con priorità garantita ai residenti nel Comune RSA;
2. rispetto del case – mix di nucleo/reparto relativo al peso assistenziale definito con valutazione SOSIA, al fine di garantire una costante e corretta erogazione di prestazioni assistenziali e sanitarie;
3. compatibilità del soggetto richiedente, specie in ordine alla sussistenza di patologie psichiche e/o comportamentali con il resto dell’utenza di nucleo/ reparto.
Nel rispetto di quanto sopra indicato (con particolare riferimento al case – mix di reparto) sarà garantita priorità di accesso ai soggetti con maggiore necessità di assistenza (classe SOSIA più grave) ed inoltre tenendo conto di critiche condizioni socio familiari, che possono determinare una particolare urgenza, se esplicitamente segnalate dal Comune di residenza.
Con riferimento al case – mix di cui alla lettera a), fino a diversa determinazione, per i nostri nuclei, esso viene così fissato:

 

R,S,A, PICCOLA CASA DIVINA PROVVIDENZA MONS. TRABATTONI

  • Nucleo 1 (piano 1°) peso assistenziale medio da 30 a 40 - peso assistenziale totale da 901 a 1100 - soggetti con maggiore autonomia nella mobilità.
  • Nucleo 2 (piano 1°) peso assistenziale medio da 30 a 40 - peso assistenziale totale da 901 a 1100 - soggetti con ridotta autonomia nella mobilità.
  • Nucleo 3 (piano Terra) peso assistenziale medio da 35 a 45 - peso assistenziale totale da 901 a 950 - soggetti con elevata necessità assistenziale e severa comorbilità (Oltre ai 5 p.l. Solventi)

R.S.A. LUIGI CORAZZA

  • Nucleo 1 (piano 1°) peso assistenziale medio da 30 a 40 - peso assistenziale totale da 901 a 1100 - soggetti con maggiore autonomia nella mobilità.
  • Nucleo 2 (piano Terra) peso assistenziale medio da 35 a 45 - peso assistenziale totale da 901 a 950 - soggetti con elevata necessità assistenziale e severa comorbilità


Prima del ricovero l’anziano, se in condizione di farlo, e/o i familiari, previo accordo con il responsabile, possono visitare la struttura.

NB Il peso assistenziale medio o complessivo di reparto NON corrisponde al “minutaggio settimanale di assistenza erogato” !! Esso non è mai comunque inferiore ai 901 minuti e la media annua è intorno o superiore ai 1100 minuti.


Download
MODULO DI RICHIESTA RICOVERO IN R.S.A.
MODULO RICHIESTA RICOVERO.pdf
Documento Adobe Acrobat 7.3 MB