STANDARD DI QUALITA'


La  R.S.A. Piccola Casa Divina Provvidenza Mons. Trabattoni e la R.S.A. L. Corazza hanno definito standard generali e specifici di qualità e quantità di cui assicurano il rispetto, tenendo presente che, data la peculiarità dei servizi resi alla persona in cui la stessa è parte del processo erogativo, non sempre è possibile l’individuazione di indici quantitativi che misurino il servizio erogato.

STANDARD DI QUALITA’ GENERALI
1. Impiego di Procedure e Protocolli
Il personale utilizza procedure documentate che indicano il modo in cui un determinato processo viene realizzato, e protocolli che consentono ai lavoratori di avere regole comuni per il raggiungimento degli obbietti. Le procedure e i protocolli sono mantenuti costantemente aggiornati e revisionati.

2. Formazione del personale
Nell’ambito della generale attività dell’Ente, anche l’arricchimento professionale dei dipendenti si pone come fattore di primaria importanza per la qualità dell’erogazione dei servizi ai residenti. Tale obbiettivo viene generalmente sviluppato attraverso la partecipazione a corsi di aggiornamento, lo scambio di esperienze con altre realtà, nonché la promozione di percorsi di studio svolti anche  all’interno dell’Ente.
Annualmente viene programmata la partecipazione delle figure professionali ai corsi, su tematiche di interesse per ciascuna professionalità e/o proposte dagli stessi operatori, mediante formale approvazione del Piano di Formazione.

3. H.A.C.C.P.
La RSA ha definito un sistema di autocontrollo dei punti critici in materia di igiene e sicurezza alimentare (come previsto dal D.Lgs.155/97). Il personale addetto è formato nel rispetto di quanto previsto dalla normativa in materia di igiene e prevenzione delle contaminazioni alimentari.
Il manuale viene periodicamente revisionato.

4. Attuazione D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni (Privacy)
E’ garantito il rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. L’Ente si è dotato degli strumenti necessari, informatici e manuali, a tutela della riservatezza dei dati in possesso della RSA. Al momento della presentazione della domanda di ricovero ed al momento dell’ingresso in struttura viene richiesto all’ospite il consenso al  trattamento dei propri dati personali e sanitari limitatamente alle esigenze funzionali della Casa di Riposo.
L’interessato ha diritto:

  •  di conoscere tutti i dati personali a disposizione dell’Ente e le modalità di trattamento degli stessi;
  • di opporsi al trattamento dei dati personali che lo riguardano;
  • alla riservatezza sulle informazioni che riguardano lo stato di salute


5. Servizio gestione reclami
L’Ospite (e/o i suoi famigliari) può effettuare reclami, segnalare disservizi, evidenziare suggerimenti, in relazione ai servizi erogati. Ciò permette all’Ente di avvicinare i propri servizi alle aspettative dei residenti e di rendere un servizio migliore. Per utilizzare concretamente il servizio, i famigliari e/o gli ospiti devono compilare apposito modulo (un facsimile è riportato in allegato) e trasmetterlo direttamente all’Ufficio Amministrativo tramite fax o via posta o con consegna diretta. Sarà cura dell’Ufficio, dopo aver avviato attività istruttoria, dare una risposta al reclamo entro il temine di 30 giorni dalla data di protocollo del modulo. E’ in ogni caso possibile, per ospiti e parenti, rivolgersi direttamente all’Ufficio Amministrativo per eventuali chiarimenti o informazioni.

6.    Strumenti di verifica
Per la rilevazione della qualità del servizio è prevista la somministrazione con cadenza annuale di questionari per famigliari e dipendenti e di un focus group per gli ospiti relativi al soddisfacimento e al gradimento delle prestazioni erogate.

 

STANDARD DI QUALITA’ SPECIFICI
Gli standard di qualità di specifici corrispondono ad obbiettivi di qualità di specifiche prestazioni, rese singolarmente all’ospite residente. Sono pertanto direttamente verificabili dal cliente stesso. Vengono di seguito elencati.

 

AREA INDICATORI STANDARD
 Informazione Presenza di documentazione per il cliente volta a facilitare l'orientamento e la friubilità dei servizi Consegna a tutti i clienti della Carta dei Servizi
  Riconoscibilità del personale Esposizione cartellino di edentificazione e divise differenziate per colore (blu per addetti ai servizi generali, arancione per personale OSS, giallo per il personale infermieristico, verde per i reparti riabilitativi
  Apposizione dei nome degli ospiti sulla porta della stanza da essi occupata, al fine di personalizzare l'ambiente e di agevolare l'individuazione degli ospiti stessi Ad ogni nuovo ingresso
  Indicazione degli Uffici e dell'ambulatorio con affissione degli orari di presenza del personale d'ufficio e del medico Presenza della cartellonistica
  Presenza di un "totem" all'ingresso della struttura riportante l'indicazione della dislocazione dei vari servizi Presenza del Totem
Accessibilità al servizio Abbattimento delle barriere architettoniche che possono rendere disagevole l'accesso alla struttura  
  Apertura degli Uffici sia in fascia oraria antimeridiana che pomeridiana Numero di ore di apertura giornaliera =6 ore
  Orari di visita estesi a tutta la giornata, dalle 8.00 alle 20.00. In caso di particolari necessità, su richiesta dei famigliari, possono comunque essere autorizzate visite in fasce orarie diverse da quella prestabilità Numero medio di ore di apertura giornaliera =12
Valutazione multidisciplinare dell'ospite Predisposizione di un Piano Assistenziale Individualizzato (PAI) Entro 7 giorni dalla data dell'ingresso e ogni 6 mesi
Comunicazione Predisposizione di scheda riepilogativa PAI redatta dall'Equipe Consegna ai famigliari il mese successivo
  Predisposizione di scheda informativa Piano Riabilitativo redatta dalla fisioterapista Consegna ai famigliari entro 30 giorni dall'ingresso e dalla varazione
  Stesura relazione sanitaria redatta dal medico e riabilitativa redatta dalla fisioterapista in caso di dimissioni Consegna nella giornata delle dimissioni
Accoglienza Possibilità di personalizzare la propria camera con oggetti cari provenienti dalla propria abitazione, compatibilmente con le esigenza degli altri ospiti e della R.S.A. Almeno il 50% dei residenti
Attività di igiene e cura della persona Presenza della parrucchiera Almeno una volta a settimana
  Esecuzione igiene personale Tutti i giorni
  Esecuzione bagno Una volta a settimana ed al bisogno (salvo diverse prescrizioni mediche)
Servizio religioso Santa Messa Almeno una volta a settimana
Attività educative-animative Esposizione del calendario delle attività Mensile
Presenza di attività di integrazione tra anziano, famiglia e territorio

Gite e uscite

Pranzi e feste

Secondo programma esposto mensilmente
Misurazione grado di soddisfazione Questionario per i famigliari e dipendenti, Focus Group per gli ospiti Annuale
Gestione reclami Risposta di reclami Verbali o scritto entro 30 giorni dalla data di protocollo del modulo reclami/suggerimenti